10.6 C
Roma
6 Marzo 2021
Tutto Pappagalli

Conuro fronte arancio – Eupsittula canicularis

Eupsittula canicularis
Il pappagallo Eupsittula canicularis anche conosciuto con il nome comune di Conuro fronte arancio è un pappagallo del genere Eupsittula appartenente alla famiglia dei Psittacidae. Il pappagallo Eupsittula canicularis è originario della zona Sudamerica ed è un pappagallo che da adulto può raggiungere una dimensione di 24 cm circa con una vita media di 20 anni circa. È un pappagallo Abbastanza rumoroso, la possibilità che impari a parlare è Moderato e come alloggio minimo è necessario allevarlo in una Gabbia. Per qaunto riguarda la Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione (CITES), Eupsittula canicularis è Appendice B nell’elenco.

Contenuto Scheda: Descrizione Conuro fronte arancioDimorfismo Conuro fronte arancioDistribuzione Conuro fronte arancioRiproduzione Conuro fronte arancioAlimentazione Conuro fronte arancioPrezzo Conuro fronte arancioFoto Conuro fronte arancioVideo Conuro fronte arancio

Classificazone

Dominio:Eukaryota
Regno:Animalia
Phylum:Chordata
Classe:Aves
Ordine:Psittaciformes
Famiglia:Psittacidae
Sottofamiglia:Arinae
Tribù:
Genere:Eupsittula
Specie:Eupsittula canicularis

Scheda riassuntiva

Distribuzione:Sudamerica
Dimensioni:24 cm circa
Età massima:20 anni circa
Rumorosità:Abbastanza
Affettuosità:Abbastanza
Capacità parola:Moderato
Alloggio minimo:Gabbia
CITES:Appendice B

Nomi in altre lingue

Italiano:Eupsittula canicularis
Inglese:Orange-fronted Parakeet
Francese:Conure à front rouge
Tedesco:Elfenbeinsittich

Valutazione pappagallo

Bellezza
0
Rumorosità
0
Affettuosità
0
Capacità Prola
0
 yasr-loader

Vota questa specie…

Clicca sulle stelle per ogni caratteristica ed aggiungi la tua valutazione.

Descrizione

Questo conuro, tradizionalmente incluso nel genere “aratinga”, è stato recentemente “spostato” nel nuovo genere eupsittula. Si tratta di un pappagallo di piccola taglia, circa ventiquattro centimetri, si presenta con una colorazione base verde, più chiara e brillante anteriormente ed inferiormente, nella zona addominale e sulle cosce. La gola presenta uno scurimento bruno-olivastro, ed una vistosa macchia arancione sulla fronte. Il resto del piumaggio della parte antero-superiore della testa è blu. Le copritrici e le penne timoniere sono verdi superiormente e grigio scuro inferiormente. Le remiganti sono verde-blu. L’anello perioftalmico, piuttosto esteso, è giallo con il bordo inferiore scuro, quasi cerchiato. Il becco è di un arancione chiarissimo, quasi bianco, le zampe sono grigio chiaro. Questa specie si suddivide in tre sottospecie:
– E.c. canicularis, la specie di riferimento, dai colori più accesi;
– E.c. eburnirostrum, con la macchia frontale arancione più sottile ed una macchia marrone nel piumaggio sul lato inferiore del becco;
– E.c. clarae, con piumaggio grigio scuro alla base del becco;
Questo conuro mostra una spiccata preferenza per le foreste decidue e le savane aride senza spingersi generalmente oltre i 700-800 metri di quota. Tende a vivere in stormi di un centinaio di individui. Non è un pappagallo molto diffuso in cattività. Allo stato selvatico è molto diffidente e timido, ma opportunamente allevato come pet da compagnia si dimostra affettuoso e confidente con l’uomo. Non è particolarmente dotato nell’imitazione della voce umana. Come tutti i conuri è un volatile piuttosto rumoroso ed attivo, ha bisogno di fare movimento e di tenere continuamente in esercizio il becco sgranocchiando legni e rami freschi.

Dimorfismo

In questa specie non si riscontra dimorfismo sessuale.

Distribuzione

L’habitat naturale di questo pappagallo è l’America centrale, quindi, Costa Rica, El Salvador, Guatemala, Honduras, Messico, Nicaragua e Porto Rico.

Riproduzione

Di solito questa specie di pappagalli nidifica all’interno di termitai, deponendo da 3 a 5 uova, spesso con intervalli di qualche giorno tra un uovo ed il successivo. La cova dura circa 23 giorni.

Alimentazione

In natura il conuro fronte arancio si ciba di semi, fiori e frutta. In cattività bisogna alimentarli ogni giorno con un’ampia varietà di frutta fresca e verdura. I germogli sono molto indicati. Naturalmente deve essere presente la classica miscela per parrocchetti, con l’accortezza di limitare la presenza di semi grassi ed oleosi.

Prezzo

Il prezzo di vendita di un Eupsittula canicularis o Conuro fronte arancio dipende da vari fattori. Il costo di un esemplare allevato dai genitori (nato e cresciuto in voliera e quindi non abituato al contatto con l’uomo) si aggira intorno ai ……. euro mentre il prezzo di una coppia è di circa ……. euro. Molto dipende dal fatto se l’esemplare sia giovane o in età riproduttiva. Ovviamente un pappagallo riproduttivo ha un costo superiore. Superiore sarà anche il costo di una femmina rispetto ad un maschio. Anche le mutazioni di colore contribuiscono all’aumento di prezzo.
Questi sono alcuni motivi per cui il prezzo di vendita può essere notevolmente differente.
Un Eupsittula canicularis o Conuro fronte arancio da imbecco, ovvero allevato a mano, ha un costo di circa ……. euro.

Foto

Di seguito un elenco di foto ed immagini di Eupsittula canicularis o Conuro fronte arancio

Video

Di seguito un video di Eupsittula canicularis o Conuro fronte arancio
Clicca per votare questo Articolo!
[Totale: 0 Media: 0]

Potrebbe Interessarti Anche

Conuro gola bruna – Eupsittula pertinax

riccardo

Conuro nano – Eupsittula nana

riccardo

Conuro dei cactus – Eupsittula cactorum

riccardo

Scrivi un Commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito.

TuttoPappagalli.it utilizza i cookie. Se continui ad utilizzare questo sito accetti la nostra politica in merito. Accetta Leggi Altro

Privacy & Politica Cookies