14.6 C
Roma
15 Aprile 2021
Tutto Pappagalli

Le amazzoni, pappagalli da compagnia

Giovani amazzoni fronte azzurra

Le amazzoni sono pappagalli di media taglia il cui habitat naturale è costituito da ambienti disparati, comprendenti il Sudamerica, il Centramerica ed il Mar dei Caraibi. Sono caratterizzate da colorazione verde, da forme compatte e robuste, da una coda piuttosto corta e da un becco molto forte. La loro indole è socievole, dato che tendono a vivere in branchi e gruppi familiari. L’amazzone è un uccello molto attivo ed intelligente, e piuttosto predisposto all’interazione amichevole con l’essere umano.

Le ragioni che hanno condotto le amazzoni ad essere apprezzate come pet da compagnia sono diverse: la bellezza, l’intelligenza, la giocosità, una buona capacità di affezionarsi al proprietario, una buona capacità di imitare suoni e la voce umana, l’attitudine ad arrampicarsi ed ad intrattenersi facilmente con pezzi di legno e giocattoli e le dimensioni non troppo ingombranti che consentono loro un agevole volo libero tra le pareti domestiche.

Tuttavia è importante sottolineare che non tutte le circa trenta specie di amazzone sono adatte ad interagire strettamente con l’uomo: alcune specie si sono infatti dimostrate meno propense ad instaurare un legame di forte fiducia, anche e soprattutto a causa dei periodi di eccitazione ormonale durante i quali diventano difficilmente gestibili.

Le specie di amazzoni che si sono rivelate maggiormente predisposte come pet da compagnia sono le seguenti:

Amazzone fronte azzurra (Amazona aestiva)
Amazzone a fronte bianca (Amazona albifrons)
Amazzone dell’Amazzonia (Amazona amazonica)
Amazzone a redini rosse (Amazona autumnalis)
Amazzone delle Barbados (Amazona barbadensis)
Amazzone farinosa (Amazona farinosa)
Amazzone festiva (Amazona festiva)
Amazzone corona lilla (Amazona finschi)
Amazzone fronte gialla (Amazona ochrocephala)
Amazzone testa gialla (Amazona oratrix)
Amazzone guance verdi (Amazona viridigenalis)
Amazzone faccia gialla (Amazona xanthops)

L’amazzone è uno psittacide abbastanza particolare: le testimonianze di tutti coloro che ne sono fortunati proprietari lo definiscono come un pappagallo che pretende di essere sempre al centro dell’attenzione, di ricevere costante interazione e coccole dalle persone (o meglio persona) di cui si fida.

E’ molto importante quindi valutare il fatto che le amazzoni non sono pappagalli di facile gestione da parte di proprietari digiuni di tecniche di addestramento e socializzazione. Hanno infatti bisogno che gli si dedichino grandi attenzioni e si trascorra molto tempo con loro, soprattutto al di fuori della gabbia. Essendo uccelli socievoli e dal carattere spiccato lunghe ore di solitudine possono portare a problemi comportamentali complessi. Presentano la spiccata tendenza ad affezionarsi morbosamente ad un solo componente della comunità umana che ospita il pappagallo, arrivando ad aggredire altri componenti della famiglia per gelosia nei confronti del proprio “partner” umano. Hanno una forte tendenza alla rumorosità e sono estremamente distruttive nei confronti di tende, suppellettili di legno, mobili, tappeti e tutto ciò che sia alla portata della loro insaziabile curiosità. E’ fondamentale tenere presente quest’ultimo aspetto quando si consideri l’opportunità di un acquisto. In natura infatti questi uccelli trascorrono la maggior parte del loro tempo a “personalizzare” il proprio albero preferito sminuzzandone i rametti e ad allargare le dimensioni del proprio nido nella cavità di un albero con l’esercizio incessante del potente becco. Sarà quindi precisa responsabilità del proprietario fornire al pappagallo materiale ed occasioni per soddisfare quello che è un suo istinto fondamentale.

L’amazzone va ospitata in una gabbia adeguata, in maniera che abbia il suo posto dove dormire, riposare, mangiare e rifugiarsi all’occorrenza. La gabbia dovrebbe preferibilmente essere provvista dell’apertura superiore tipica delle strutture appositamente pensate per pappagalli di media e grande taglia. E’ impensabile tenere un pappagallo come l’amazzone sempre chiusa nella gabbia: senza contare il bisogno del pappagallo di interagire con altri esseri viventi, il suo temperamento vivace, il suo bisogno di giocare ed esplorare verrebbe irrimediabilmente frustrato facendo di lui un essere infelice.

Amazona ochrocephala
Amazona ochrocephala
Clicca per votare questo Articolo!
[Totale: 1 Media: 4]

Potrebbe Interessarti Anche

I pappagalli della Nuova Zelanda

riccardo

Istituito il Parco Naturale Gran Mojos

riccardo

Classificazione dei pappagalli per area geografica

riccardo

Scrivi un Commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito.

TuttoPappagalli.it utilizza i cookie. Se continui ad utilizzare questo sito accetti la nostra politica in merito. Accetta Leggi Altro